MicheLiber | Quel giorno sulla Luna, di Oriana Fallaci

 Questo articolo fa parte del numero 23 del MichePost, uscito in formato cartaceo il 30 ottobre 2020


Il 15 settembre 2006 moriva Oriana Fallaci, famosa giornalista italiana che, oltre ad averci lasciato libri riguardanti la generale situazione medio-orientale, ci ha omaggiato anche di un piccolo libro/intervista dal titolo “Quel giorno sulla luna”, in cui vengono poste svariate domande agli astronauti dell’Apollo 11, prima e durante la spedizione più importante e nota della storia. È emozionante e talora davvero divertente il racconto della preparazione, fisica e psicologica, degli astronauti. L’autrice, in qualità di inviata per l’Europeo, compie una serie di interviste mostrando lati positivi e più negativi delle personalità degli astronauti facendo riflessioni anche sull’intera umanità, rendendo perfettamente la veridicità e il realismo di quei dialoghi, specchio di un’intera società. Le emozioni di quei giorni importantissimi per la storia dell’uomo sono narrate in modo estremamente vero e toccante con la sua nota scrittura schietta e tagliente. Il libro è ovviamente emozionante per chi ha vissuto da spettatore quei giorni adrenalinici ma anche per chi, come noi, ancora non era nato e può solo immaginare la gioia di quei momenti indimenticabili. In un periodo drammatico come questo che stiamo vivendo è importante ricordare quegli attimi magici della storia: un’avventura apparentemente al di fuori di ogni limite umano, una speranza sulle capacità dell’uomo di poter riprendere il suo viaggio e di superare ogni ostacolo futuro.

Caporedattrice Cultura
Articolo creato 13

Rispondi

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto