L’Antartide e i suoi abitanti

Quinto continente della Terra in ordine di grandezza,l’Antartide è il bioma più particolare e misterioso della terra. Il clima estremo, la scarsa disponibilità d’acqua allo stato liquido e l’enorme calotta di ghiaccio che lo ricopre, ne fanno un luogo estremamente inospitale, eppure popolato da una caratteristica fauna; con mari pescosi e tempestosi, straordinarie barriere di ghiaccio, laghi subglaciali, valli secche, montagne e perfino vulcani.L’Antartide è il continente più freddo del pianeta, sul continente soffiano inoltre venti fortissimi che possono raggiungere una velocità di 320 km/h creando condizioni di gelo.
L’Antartide è coperta per il 95% di ghiacci e contiene circa il 90% dell’acqua dolce del pianeta.Un futuro sviluppo economico di un’area continentale coperta di ghiacci è altamente improbabile. Lo sfruttamento delle risorse nel continente è possibile, ma certamente non in tempi brevi. Attualmente stanno ipotizzando lo sfruttamento economico della vita marina nelle acque circostanti. Infatti nell’oceano circostante sono presenti moltissime forme di vita, sia animale che vegetale. Sono presenti molti piccoli crostacei, i più conosciuti e studiati sono i krill, molto simili a piccoli gamberetti; questi piccoli crostacei sono niente meno che il carburante con cui si mantiene in moto l’intero ecosistema marino dell’Antartide, dato che sono numerosissimi e facilmente cacciabili. Sono la principale preda, insieme ad altri minuscoli crostacei e al plancton, delle balene, cetacei presenti in tutti gli oceani del mondo, di beluga, cetacei bianchi che possono raggiungere i 6 metri e che vivono solo in acque fredde, di quasi tutti i pesci del territorio e ,insieme a foche e pinguini , delle orche. Come avete potuto leggere, gli oceani circostanti dell’Antartide sono popolati da molti giganti marini, oltre a quelli sopra elencati altri giganti marini che vivono in queste acque sono: il narvalo, detto anche unicorno di mare, è una focena pallida che nuota sempre in gruppo e ci sono stati anche vari avvistamenti di capodogli, cetacei lunghi dai 18 ai 25 metri. Detto ciò le acque, specialmente i fondali di questi mari sono quasi inesplorati e ci sono moltissimi organismi viventi ancora da scoprire.
In Antartide, come ci si può aspettare, le poche piante crescono nelle zone libere dai ghiacci e sopravvivono per poco tempo, il continente infatti è privo di alberi e la vegetazione si limita a poche specie di licheni, muschi e alghe. Gli animali terrestri, al contrario di quelli marine sono in minoranza, ma più studiati e conosciuti. L’indiscusso re dei ghiacciai è l’orso polare, il cui il peso medio si aggira intorno ai 400kg per i maschi e 350kg per le femmine, che si preda di foche, piccoli pinguini e addirittura di vari focidi come i trichechi e i beluga. Per catturare le sue prede preferite(ovvero le foche) aspetta che esse salgano in superficie per respirare e le afferra non appena emergono dall’acqua.
I pinguini e le foche, sono ogni giorno messe alla prova dai predatori, infatti vengono minacciati giornalmente da orche e orsi polari, o nel caso delle foche, anche da altre specie di foche più grandi , come le foche leopardo. Entrambi gli animali sono in via d’estinzione, specialmente a rischio le foche. Si nutrono di crostacei, calamari e piccoli pesci.
Un altro animale molto importante nel mondo dei ghiacciai è il tricheco, un mammifero carnivoro,contraddistinto da una pelle rugosa marrone e rosa, baffi grigiastri, pinne piatte e corpo grasso. I trichechi usano le loro impressionanti zanne(che possono misurare fino a un metro) per svariati fini, e ognuno di questi li aiuta ad avere vita un po’ più facile nell’ambiente artico. Le usano principalmente per trascinare i loro enormi corpi fuori dalle acque gelide e per difendere il loro territorio. Usano i loro baffi estremamente sensibili, chiamati vibrisse, come apparecchi radar e i loro corpi grassi permettono loro di vivere agevolmente nel clima artico; sono anche in grado di rallentare il proprio battito cardiaco per resistere alle temperature delle acque in cui nuotano. Ovviamente questi sono solo alcuni degli animali presenti in questo territorio. Il mondo dei ghiacciai è un mondo molto affascinante, che ha ancora molto da dirci.

Francesco Ciandri

Articolo creato 47

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.